SCIATICA – CHE COS’E’ LA SCIATICA O SCIATALGIA E GLI ESERCIZI PER ALLEVIARE IL DOLORE


In medicina per sciatalgia o sciatica si intende un dolore che si irradia sulla gamba dalla parte posteriore. Questo dolore può partire dalla schiena, al di fuori o anteriormente della gamba. Tipicamente, questi sintomi appaiono solo su un lato del corpo. Alcune cause, tuttavia, possono provocare dolore su entrambi i lati. A volte, ma non sempre, è presente anche il mal di schiena. Debolezza o intorpidimento possono verificarsi in varie parti della gamba e del piede.

Circa il 90% dei casi di sciatica sono dovuti ad una ernia del disco, premendo su una delle vertebre lombari o sulle radici del nervo sacrale. Altre patologie che possono portare alla sciatica includono la spondilolistesi, la stenosi spinale, la sindrome del piriforme, tumori pelvici e compressione dovuta alla testa di un feto durante la gravidanza.

A seconda della definizione, dal 2% al 40% delle persone hanno la sciatica a un certo punto della loro vita. Si presenta più frequentemente tra i 40 e i 50 anni e nel sesso maschile. La condizione è nota fin dai tempi antichi. Il primo uso conosciuto delle parola “sciatica” risale al 1451.

Definizione

Il termine “sciatica” descrive un sintomo, piuttosto che una specifica malattia. Alcuni lo usano per riferirsi a qualsiasi dolore a partire dal parte bassa della schiena e che scende verso la gamba. Altri usano un termine più specifico per indicare una disfunzione dei nervi causata dalla compressione di una o più radici nervose lombari o sacrali, o da un ernia del disco. Il dolore si verifica in genere lungo un dermatome e va sotto il ginocchio verso il piede.

Generalmente, il dolore viaggia dalla parte posteriore della coscia fino al retro dello stinco e può estendersi anche verso l’alto, fino all’anca oppure giù fino al piede. Oltre al dolore, ci può essere sensazione di torpore e la difficoltà nel muovere o controllare la gamba. Di solito, la sintomatologia dolorosa è percepita da un solo lato del corpo.

Epidemiologia

A seconda di come si definisce, dal 2% al 40% delle persone accusano la sciatica a un certo punto della loro vita. È più frequnte negli uomini rispetto alle donne e tra i 40 e i 50 anni di età.

Eziologia

La sciatica è generalmente causata dalla compressione di una radice di un nervo spinale lombare, e, di gran lunga meno comunemente, per la compressione del nervo sciatico propriamente detto. La “vera” sciatica, quindi, è causata dalla compressione (alla radice nervo) quando essa si presenta come una radiculopatia (oppure come una radicolite quando l’affezione accompagnata da una risposta infiammatoria) lombare, oppure da una ernia spinale, (che si ha quando un disco intervertebrale fuoriuscendo dalla sua sede nella colonna vertebrale va a comprimere una radice nervosa), in questo modo rende “ruvidi” i movimenti oppure amplia e/o disallinea le vertebre (affezione nota come spondilolistesi), o causa degenerazione dei dischi intervertebrali.

La sciatalgia può anche manifestarsi durante la gravidanza avanzata, primariamente come risultato della compressione esercitata dall’utero sul nervo sciatico, e secondariamente, per la tensione muscolare e/o la compressione vertebrale conseguente al dover costantemente sopportare il peso extra costituito dal feto, oltre alla postura propria della gravidanza avanzata.

Un’altra causa di sintomi sciatici è disfunzione dell’articolazione sacro-iliaca. Abitudini posturali malsane, come lo stare troppo tempo seduti in sedie rigide, oppure il dormire nella posizione fetale, unito al fatto di “stirare i muscoli” (stretching) insufficientemente ed al poco esercizio di rilevanti aree mio-fasciali, possono condurre a problemi sia vertebrali che del tessuto molle che spesso si associano alla sciatica.

Un’altra fonte di sintomi sciatici è l’attivazione di punti “grilletto” (o Punti Trigger) attivi della parte inferiore della schiena e dei muscoli glutei. In questo caso, il dolore riferito non è infatti, conseguente alla compressione del nervo sciatico, anche se la distribuzione del dolore per le natiche e per la gamba è simile. I punti “grilletto” (trigger points) si attivano quando i muscoli vanno incontro a ischemia (basso afflusso di sangue) per lesioni (stiramenti) o per la contrazione muscolare cronica. I muscoli associati più comunemente con i punti “grilletto” che innescano sintomi sciatici sono: il quadrato dei lombi, il gluteo medio, il gluteo minimo e il rotatore profondo dell’anca.

Altre cause di compressione spinale includono la stenosi del canale vertebrale, una condizione nella quale il canale vertebrale (attraverso il quale la colonna vertebrale si snoda) si restringe e comprime il midollo spinale. Questa strozzatura può far diminuire lo spazio disponibile per il nervo sciatico ad uscire correttamente, stringendolo e irritandolo con l’attrito. Se vuoi sapere di più su questo, Clicca qui

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s